il segreto per saper gestire gli stati d’animo

di Valentina Carosi

Il successo o meno di un comportamento dipende dalla corretta condizione mentale, fisica ed emotiva in cui ci troviamo in un dato momento, vale a dire mettersi nel giusto stato d’animo per gestire correttamente una situazione e ottenere il risultato prefigurato (e sperato!).

Se ad esempio prima di iniziare a parlare con nostra moglie, i nostri figli, il nostro compagno, siamo arrabbiati da qualcosa che ci è successo nel corso della giornata di lavoro, un piccolo screzio con il capo o un qui pro quo con un collega, e non siamo in grado di scrollarci di dosso quello stato d’animo specifico, stiamo pur certi che in qualche modo quello stato d’animo trascinerà tutta la nostra conversazione e il danno sarà presto fatto!!!

Come diremmo in PNL (Programmazione Neuro Linguistica), quello che vogliamo ottenere dai noi stessi, dagli altri, dalla vita è il risultato diretto del nostro stato interno, sia esso potenziante che depotenziante.

Mettendoci nello stato mentale potenziante, entriamo in contatto con la nostra parte più profonda, accedendo a quelle risorse interne necessarie a realizzare ciò che vogliamo, in che modo esprimerci al meglio, e soprattutto con quale modalità trasferire il nostro messaggio agli altri.

AVERE PAZIENZA NON SIGNIFICA SAPERE ASPETTARE. AVERE PAZIENZA SIGNIFICA AVERE IL GIUSTO STATO MENTRE SI ASPETTA.

E tu, come alleni la tua pazienza?

Come entri in contatto con il tuo stato “potenziante”?

Ci vuole tanto esercizio, quello si è fondamentale, e soprattutto continuare a credere che il cambiamento è raggiungibile con pazienza e perseveranza.

Buono stato potenziante a tutti!

Tutti gli articoli

Cosa ho imparato che influenzerà il mio 2018

di Flaminia Fazi

Dimensionare il “sogno” E’ pratica diffusa tra i coach ed i motivatori ricordare alle persone quanto sia importante “sognare in grande” per poter realizzare i propri desideri. E’ un buon consiglio per tutti coloro che non osano neanche sognare, o per coloro che sognano troppo…

leggi di più

Shhh silenzio!

di Flaminia Fazi

Quante volte abbiamo desiderato di fuggire dal rumore quotidiano? Per farlo non occorre isolarsi chissà dove: è sufficiente trovare uno spazio personale che ci permette di chiudere il mondo fuori dalla porta per alleviare stress e tensioni. Coltivare silenzio, almeno per un’ora al giorno, è…

leggi di più